American Vertigo

stelle_stracci

Sulle Tracce di Tocqueville

Di Coaloalab

Bernard-Henri Lévy, American Vertigo, Rizzoli, Milano, pagg. 410. Traduzione di Cristiana Latini.

Bernard-Henri Lévy, 173 anni dopo il viaggio di Alexis de Tocqueville, riscopre l’America della democrazia. Bernard-Henry Lévy ha trovato, alla scoperta della Democrazia in America, che molte delle previsioni del suo connazionale erano vere. Così come sono altrettanto reali i pregiudizi e gli stereotipi coltivati con passione dagli europei nei confronti del Nuovo mondo.

A cominciare dal fatto che pensano agli States come un monolite mentre sono un ”enigma” complesso sfaccettato. Il che, detto da un francese come Lévy, assume un significato ancora più forte vista l’antipatia reciproca che ha caratterizzato i rapporti tra i due paesi in conseguenza della politica seguita dagli Usa dopo l’11 settembre 2001.

La libertà – scrive Lévy – “solo apparente e che non essendo animata dalla passione dello scontro ma da quella dell’unità e anzi del livellamento, rinchiude gli individui in un quadro di servitù che non ha nulla da invidiare allo statalismo giacobino dei francesi”. Ma tutto questo non giustifica, a giudizio di Lévy, una deriva che l’Europa coltiva con accanimento nei confronti degli Stati Uniti: l’antiamericanismo.

Un male che nasce prima di tutto negli stessi Usa specialmente dopo l’11 settembre e che, tuttavia, porta oggi Lévy a consigliare agli ”amici d’oltreoceano di stare in guardia da questa America che ha suscitato ammirazione in tutto il mondo, ha sconfitto il fascismo e il comunismo, ha fatto in modo che anche l’Europa potesse risultarne vincitrice, ma che, come loro stessi ammettono, inizia a mostrare qualche segno di stanchezza”.

Paragone principe di questa stanchezza è stato l’uragano Katrina di New Orleans, ”grande cartina tornasole della società statunitense”. ”Una sorta di Ground -1 dove si è spezzato – scrive Lévy – il legame sociale, con i suoi riti, i suoi codici e i suoi pudori. Hobbes contro Tocqueville”.

Annunci

Scrivi un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...