Sulla Burocrazia

buro

Di Erich Fromm

La maggior parte delle persone crede che una società molto estesa debba necessariamente essere amministrata “burocraticamente”, ovvero in maniera alienata. Non si accorgono che lo spirito burocratico è indifferente e che pervade tutti gli ambiti della vita, anche dove non è così evidente, come la relazione tra medico e paziente e tra marito e moglie. Il metodo burocratico può essere definito come un sistema che a) amministra gli esseri umani come cose, e b) amministra le cose in termini quantitativi e non qualitativi, per rendere più facile e meno costosa l’operazione e il dominio. Il metodo burocratico si serve di dati statistici: i burocrati basano le proprie decisioni su regole fisse, alle quali giungono tramite dati statistici, e non hanno reazioni davanti agli esseri umani che stanno davanti a loro; affrontano i problemi caso per caso secondo calcoli di probabilità statistica, a costo di danneggiare quel 5% o 10% di chi non rientra in questo schema. I burocrati temono la responsabilità personale e si rifugiano dietro le loro normative; la loro sicurezza e il loro orgoglio si basano sul rispetto norme, non sulla fedeltà alle leggi del cuore.

Eichmann fu un esempio estremo di burocrate. Eichmann non mandò a morire centinaia di migliaia di ebrei perché li odiava; non odiava né amava nessuno. Eichmann “fece il suo dovere”: quando mandava gli ebrei a morire obbediva agli ordini; come quando gli affidarono fiduciosamente l’incarico di accelerare l’emigrazione degli ebrei dalla Germania. Gli importava solo l’obbedienza alle norme; si sentiva in colpa solo quando non le seguiva. Ammise (danneggiandosi agli occhi di chi doveva giudicarlo) di essersi sentito in colpa soltanto in due casi: per aver marinato la scuola quando era bambino, e per aver trasgredito all’ordine di mettersi al riparo durante un attacco aereo. Questo non significa che non ci fosse un certo sadismo, la soddisfazione di dominare la vita di altri, in Eichmann e in molti altri burocrati; ma è un tratto secondario se messo a confronto con gli elementi primari del burocrate: l’assenza di reazioni umane e il culto delle norme.

Non sto dicendo che tutti i burocrati sono come Eichmann. In primo luogo, molti esseri umani con incarichi da burocrate non hanno il carattere del burocrate. In secondo luogo, in molti casi l’atteggiamento burocratico non si impadronisce di tutta la persona distruggendone gli aspetti umani. E però ci sono molti Eichmann tra i burocrati, e l’unica differenza è che questi non hanno ucciso centinaia di migliaia di persone; ma quando il burocrate di un ospedale nega il ricovero ad un paziente gravemente malato, perché il regolamento esige che il paziente sia mandato da un medico, allora questo burocrate si comporta come Eichmann; e così fanno quegli assistenti sociali che decidono di lasciar morire di fame una persona pur di non violare certe regole del proprio codice burocratico. Questo atteggiamento burocratico esiste non solo tra gli amministratori, ma anche tra i medici, le infermiere, maestri di scuola e professori universitari e perfino tra molti mariti nella loro relazione con la moglie e tra molti padri con i loro figli.

Dopo che l’essere umano è ridotto ad un numero, i veri burocrati possono commettere atti di autentica crudeltà, ma non perché siano spinti da una crudeltà grande quanto la conseguenza dei loro atti, ma perché non si sentono umanamente legati ai loro simili; i burocrati, per quanto meno vili dei sadici, sono però più pericolosi perché non vedono conflitto tra la propria coscienza e il dovere; per loro, gli esseri umani come oggetto di simpatia e compassione non esistono.

Annunci

Scrivi un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...