Moderne Bevande e Spiritualità Antica

Di Anthony Gucciardi

coca_chamula

Come fare per convincere i consumatori a bere i tuoi intrugli? Nel caso della Coca Cola, basta convincere gli sciamani del Messico ad usare le tue bevande nei loro “riti curativi”.

Non si tratta di un pesce d’aprile. Ma è comunque un fatto molto strano. E ti spinge a chiederti cosa tutto non sarebbe disposta a fare questa industria in crisi pur di far ripartire gli affari.

Le origini della vicenda risalgono al 1997. Fu allora che il quotidiano The Independent pubblicò uno dei suoi primi articoli in cui si parlava del fenomeno. A leggere l’articolo, si capisce immediatamente come molte autorità religiose messicane fossero state tratte in inganno dall’influenza esercitata dai colossi delle bevande gassate. Queste autorità religiose, infatti, usano le bevande nei loro rituali perché gli è stato fatto credere che abbiano la capacità miracolosa di guarire le malattie.

“Viene usata come una medicina,” dice al giornale una persona di nome Pepe. “Gli indiani credono che con un rutto si possano espellere i demoni e le malattie.”

Ovviamente, Pepe qui parla della Coca Cola. Più giù nello stesso articolo, troviamo:

“Questa è la prima volta che assisto ad un rito religioso dei maya. La forma delle bottiglie mi sembra familiare.” Più tardi, Pepe ci conferma il contenuto: si tratta di Coca Cola.

L’uso della Coca Cola è un incredibile adattamento. San Juan Chamula è un piccolo villaggio a 2.300 metri sul livello del mare nelle alture del Chiapas, nel Messico meridionale, quasi al confine con il Guatemala. Gli abitanti sono per lo più indiani Tzotzil, discendenti da uno dei gruppi etnici più grossi del Messico preispanico, famoso per come difendono accanitamente le proprie tradizioni.

Da notare come la cosa fu presa con la massima serietà. Al punto che fu vietato l’accesso ai fotografi, e secondo alcune voci un americano avrebbe potuto essere ucciso se avesse osato disturbare i rituali a base di Coca Cola.

Circolano storie che parlano di due turisti americani che sarebbero stati uccisi per aver fatto delle fotografie dentro la chiesa di Chamula durante uno di queste cerimonie rituali. Pepe scrolla le spalle e dice che si tratta solo di chiacchiere.

È bizzarro, ma ricorda certe notizie che dicevano come la Coca Cola fosse stata scovata a pagare autorità del campo medico perché facessero credere ai consumatori che la Coca Cola fa bene.

Ma per quanto gli sciamani comprino all’ingrosso le sue bevande insalubri e le autorità mediche ne lodino l’efficacia, la Coca Cola sta perdendo mercato rapidamente. Per questo nascono nuovi prodotti come ‘Coca Cola Life’, che contiene molti dei soliti additivi e conservanti ma meno zucchero. Si capisce, dunque, che la Coca Cola teme di perdere quote di mercato a vantaggio di bevande più salutari. È quello che accade anche a McDonald’s, che si trova in una situazione simile.

I colossi dell’alimentazione faranno ogni cosa pur di mantenere i profitti, ed è per questo che, ora più che mai, è importantissimo stare dalla parte della nostra salute e reclamare il nostro potere di scelta in fatto di alimentazione.

Annunci

Scrivi un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...