Cinque Antibiotici Naturali

Per quelle infezioni che resistono agli antibiotici

Di Elizabeth Renter

aglio

La nostra dipendenza dagli antibiotici ci ha involontariamente portato a creare diverse mostruosità. Queste mostruosità, per così dire, sono quelle infezioni che hanno sviluppato una particolare resistenza agli antibiotici, come quelle che vengono trasmesse da paziente a paziente o da paziente a visitatore in ospedale, certe varietà di Eschericia coli, e lo Staphylococcus aureus resistente alla meticillina, che per convenienza indicheremo con la sigla SARM. Tutte queste infezioni sono difficili, se non impossibili, da combattere seguendo le cure basate sui medicinali tradizionali prodotti industrialmente. Ma ci sono alimenti che agiscono come antibiotici naturali, e che possono dimostrarsi efficaci laddove la medicina non può nulla.

I medici sono soliti prescrivere un antibiotico al minimo segno di malattia, anche per affezioni contro le quali un antibiotico non ha alcuna efficacia, come il comune raffreddore. Queste prescrizioni vengono fatte di routine dal medico come se fossero caramelle balsamiche nonostante molte malattie, comprese le comuni infezioni, possano essere efficacemente trattate da un sistema immunitario in salute e con l’integrazione di pochi coadiuvanti naturali.

Questa esagerazione nell’uso di antibiotici ha portato i batteri che causano queste malattie a mutare, evolvendosi al fine di preservare la propria specie. Sono così nate delle varietà che non possono essere fermate con gli antibiotici, anche quelli che solitamente sono considerati una risorsa estrema.

Per questo è tempo di provare le alternative naturali, e usarle costantemente.

Per prima cosa è necessaria una buona alimentazione. Soprattutto servono alimenti naturali, che aiutino a mantenere il sistema immunitario in salute e che siano di supporto nella lotta contro le invasioni batteriche. Fortunatamente le soluzioni sono diverse e facilmente reperibili anche nella vostra cucina.

1. Aglio – L’aglio è conosciuto per le sue proprietà antibatteriche, fungicide e addirittura anche antivirali. È stato usato con successo nel trattamento di malattie infettive come ad esempio la polmonite, il SARM, e perfino la peste nera. Ha inoltre la capacità di eliminare quei parassiti intestinali in grado di mettere fuori uso il sistema immunitario.

2. Echinacea – Solitamente le persone ricorrono al decotto di echinacea per tenere a bada il raffreddore o l’influenza. Ma questa potente erba officinale è conosciuta anche per le sue capacità di combattere le infezioni. L’echinacea agisce contro le infezioni rafforzando il sistema immunitario dell’organismo, aiutandolo a combattere i batteri, piuttosto che intervenendo e distruggendo tutto quello che trova, come fanno i prodotti industriali.

3. Miele – Tra i tanti antibiotici naturali c’è anche il miele, che è un alimento dotato di proprietà antibatteriche, alle quali si aggiunge una serie di altre proprietà benefiche.

Uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Microbiology ha scoperto che il miele, soprattutto quello prodotto dalle api che prendono il polline dai fiori di manuka, è in grado di fermare lo streptococcus pyogenes, che blocca la guarigione delle ferite. Altri studi hanno dimostrato che il miele può agire efficacemente contro i batteri resistenti ai medicinali, come il SARM. In conclusione, il miele è un grande antibiotico naturale.

4. Curcuma – La curcuma, detta anche zafferano delle indie o turmerico, è quella spezia gialla che dà al curry il suo colore caratteristico e un aroma affumicato. La curcuma è molto più di un semplice ingrediente della cucina: possiede anche incredibili proprietà curative. La curcuma agisce come agente antibatterico, e può essere o presa per via interna o applicata direttamente sulla pelle, in particolare contro il SARM che si forma nelle ferite e nelle vesciche. La curcuma può essere trasformata in un impasto mescolandola con acqua, o anche con miele di manduka, per poi applicarla sull’infezione.

5. Origano – L’origano, in particolare l’olio di origano, possiede potenti proprietà antibatteriche e combatte bene le infezioni. Uno studio in particolare ha scoperto come queste proprietà possano rivaleggiare in efficacia con gli antibiotici. L’origano è molto promettente soprattutto nella lotta contro le infezioni resistenti agli antibiotici. L’olio di origano si può trovare nelle erboristerie e può anche essere fatto in casa.

Il corpo umano è una macchina miracolosa. Quando viene tenuto in condizioni di salute appropriate, è in grado di combattere le infezioni da sé, senza bisogno di aiuti esterni. Ma anche quando un aiuto si rende necessario, non c’è bisogno di correre subito dal medico a farsi fare una prescrizione. È meglio confidare negli antibiotici e nei medicinali naturali per mantenere l’organismo in condizioni ottimali di salute.

Annunci

Scrivi un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...