Il Cioccolato di Metate

Di Mayte

choco12

Quando eravamo piccoli e vivevamo a casa dei nostri genitori il giorno di tutti i santi andavamo sempre a casa della nonna a mangiare la cioccolata con il Pane dei Morti. È una tradizione che a casa mia si conserva ancora dopo tanti anni. L’aroma di cannella e cioccolato di metate era una grande delizia. Era bello entrare nella sua casa e sentire tanto calore.

Il vaso grande di terracotta, con il suo colore grezzo, conteneva la bevanda ricchissima e calda, particolarmente adatta a questi giorni autunnali. L’aroma del pane diffuso in tutto l’ambiente, le candele colorate, i fiori, la tavola apparecchiata per noi, tutti questi sono ricordi che non si possono cancellare dalla mia memoria.

In Messico noi celebriamo la Morte, la invitiamo a sedersi alla nostra tavola perché lasci che quelli che non ci sono più tornino per una notte a dividere con noi il nostro pasto, il sapore e l’allegria. Non manca mai l’Altare dei Morti, soprattutto nella mia famiglia. Mancano molte persone, ma l’affetto e l’unione ci sono sempre, anno dopo anno.

La Cioccolata di Metate è tutta una tradizione a sé: calda, dolce, con una schiuma incredibile, aromatica, piena dei sapori della mia terra. Quella preferita da mio padre e da mia nonna, che questa notte si sederanno a tavola richiamati dai nostri ricordi. Come questa canzone che mi piace tanto… “La llorona”.

Ingredienti:

  • 250 grammi di cacao in semi
  • 100-200 grammi di zucchero di canna al velo o altro zucchero a piacere
  • 60 grammi di mandorle a filetti
  • Cannella, vaniglia e un pizzico di anice stellato secco ridotto in polvere
  • Acqua quanto basta, più o meno un terzo di tazza

Preparazione:

Fate tostare i semi di cacao per qualche minuto in un tegame o in una casseruola, così che sia più facile levare la buccia.

Lasciate raffreddare per qualche minuto, togliete i semi dal fuoco e sfregateli leggermente per togliere la buccia.

Una volta tolta la buccia dai semi di cacao, macinateli in un metate assieme allo zucchero e le mandorle. Si può usare anche un robot da cucina. Aggiungete acqua fredda poca per volta, fino a formare una pasta densa. Quando gli ingredienti sono macinati molto fini, aggiungete le spezie ridotte in polvere.

choco13

Togliete la pasta di cacao dal metate e stendetela in un piatto da portata. Lasciatela asciugare a temperatura ambiente, o meglio nel frigorifero, per qualche ora.

La pasta non si indurisce completamente perché solitamente non ci metto il burro di cacao. Se volete una maggiore consistenza, potete usarlo. A me sembra che sia deliziosa così come è, il sapore e l’aroma sono molto più puri.

Il metate

Il metate

Trascorso il tempo necessario all’indurimento, potete tagliare la pasta nella forma desiderata, altrimenti potete conservarla in contenitore a tenuta ermetica. Si conserva in buone condizioni fino a sei mesi, che è la sua durata massima in casa.

Per preparare il chocolate de leche (cioccolata al latte), basta aggiungere tre pezzi di cioccolato, l’equivalente di tre cucchiaiate, al latte caldo, e girare fino a farlo sciogliere. Battete con un frustino per cioccolata o con una frusta elettrica fino a creare la schiuma.

Annunci

Scrivi un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...